خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Quaranta giorni in Senegal Valentina Saveri
15
Gen
2018

Quaranta giorni in Senegal

Sono passati ormai 2 mesi dall'avvio dei nostri giovani volontari di Servizio Civile del progetto I TRE PILASTRI ed ecco arrivare le prime testimonianze dal campo, in particolare dal Sengal, dove Valentina Saveri racconta del primo impatto e di quanto ancora l'aspetta.

Buona lettura!

___________________________________________________________________________________________________________________________

Quaranta giorni passati in Senegal. L’arrivo è stato un tuffo in tanti ricordi di un’altra parte di Africa, vissuta qualche anno fa, che in un attimo sono diventati un forte presente.

L’incontro con il Senegal è travolgente!

L’incontro con i colori caldi. Vegetazione, cielo e wax indossati dalle donne.

L’incontro con l’ospitalità. Il paese dove le persone si sono mostrate sempre disponibili, gentili e pronti ad aiutare una bianca che non parla nemmeno francese. È il paese della Teranga (l’ospitalità) ed è assolutamente vero!

L’incontro con i sapori. Dal piccante del ceebu jën, al dolce anzi dolcissimo dell’ataya, allo speziato del cafè Touba.

L’incontro con tradizioni molto lontane. Ad esempio la poligamia: sono aspetti di una cultura diversa al primo momento difficili da comprendere, perchè hanno bisogno di una conoscenza maggiore del contesto che sto ancora scoprendo. 

L’incontro con la gioventù. Gli adolescenti dei licei di Thiès, giovani che studiano e che hanno voglia di impegnarsi per far conoscere la lingua italiana. Sono i giovani della città dove vivo e sono desiderosi di creare attività che siano rivolte al loro gruppo con l’obiettivo di farlo crescere. Credono nella potenzialità della nostra lingua e nella sua bellezza, sono incuriositi dalla nostra cultura tanto da volerla scoprire, andando a sottolineare le differenze con quella locale. Hanno voglia, idee e sono intraprendenti: incontro più stimolante di questo non poteva esserci.

L’incontro con i viaggiatori. In particolare, i “toubab” (così veniamo chiamati noi bianchi) del turismo responsabile di ANDEM, promosso da Sunugal. Ci troviamo a Keur Toubab nel villaggio di Beud Dieng: qui ha luogo un piacevole momento per raccogliere impressioni e riflessioni da persone della mia terra, spinte a scoprire la realtà senegalese. Non sono i classici turisti, ma un gruppo di persone interessate ad un viaggio che permetta loro di conoscere il paese nella sua interezza: dai paesaggi ai villaggi, dalle mete più classiche alla scoperta dei progetti che IPSIA in collaborazione con l’associazione Sunugal propone e porta avanti qui. Persone disposte letteralmente a sporcarsi le mani per scoprire le infinite facce di questo paese.

L’incontro con il desiderio di crescita. Il PAISIM, Programma di Appoggio all'Impresa Sociale e all'Iniziativa Migrante nelle regioni di Saint Louis, Louga e Thiès, è appena partito, ma ha già coinvolto un numero interessante di beneficiari. Persone con idee, progetti e voglia di essere autonome. Sarà interessante capire, poi, tra le microimprese rurali che abbiamo coinvolto, quali tra di loro verranno selezionate per essere accompagnate nel percorso del progetto PAISIM. Soprattutto le donne si fanno portavoce del mondo rurale e delle iniziative di crescita e di sviluppo per il paese, donne che ho rivisto anche nei villaggi ad occuparsi della casa, dei bambini e della terra.

Insomma tante novità e diversità che sono diventate e saranno parte della mia nuova quotidianità.

Questo sito utilizza cookies necessari per la navigazione, nonché cookies anche di terze parti per finalità analitiche e di controllo della performance. Per l'informativa privacy e le modalità per gestire i cookies: CLICCA QUI.

Ultime notizie

Venerdì 30 aprile ore 18

Venerdì 30 aprile ore 18

Venerdì 30 aprile, abbiamo organizzato un evento online per raccontare la Somalia di oggi: le sue enormi sfide e i suoi problemi irrisolti, ma soprattutto la sua voglia di farcela...

Nuovi beneficiari per le borse di studio!

Nuovi beneficiari per le borse di studio!

Nonostante tutte le difficoltà del periodo, è attivo un nuovo biennio di attività per sostenere i beneficiari nei primi due anni della scuola superiore, per molti l'ostacolo maggiore del mondo...

Fra cosmesi e trasformazione alimentare

Fra cosmesi e trasformazione alimentare

Proseguiamo il percorso di conoscenza del progetto Coltivare il futuro in Kenya e del nostro partner locale raccontando di una seconda filiera sostenuta dall’iniziativa in corso, quella dell’Aloe secundiflora, 

Il pesce, la canna...e il peschereccio

Il pesce, la canna...e il peschereccio

“Quando i missionari giunsero, gli africani avevano la terra e i missionari la Bibbia. Essi ci dissero di pregare a occhi chiusi. Quando li aprimmo, loro avevano la terra e...

Migrazioni

Emergenza Bosnia - I nuovi interventi per i migranti di Lipa

Emergenza Bosnia - I nuovi interventi per i migranti di Lipa

Un intervento decisivo e un ottimo passo in avanti, che permetterà ai richiedenti asilo di affrontare un po’ meglio il gelo dell’inverno

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

In questo momento la situazione delle persone a Lipa è prioritaria e IPSIA ha deciso di prolungare e rilanciare la campagna di raccolta fondi

You will see…

You will see…

Dal blog di Silvia Maraone, un racconto di un viaggio davanti all’ennesimo bicchiere di tè bollente, di uno tra i troppi minori non accompagnati che da anni attraversano le frontiere della...

Donazione di Papa Francesco per i migranti in Bosnia Erzegovina

Donazione di Papa Francesco per i migranti in Bosnia Erzegovina

In occasione della giornata mondiale del migrante e del rifugiato Papa Francesco ha deciso di inviare un segno concreto di sostegno ai migranti