خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Energie rinnovabili: sessioni formative in Senegal
12
Mag
2015

Energie rinnovabili: sessioni formative in Senegal

La disponibilità di energia elettrica resta ancora un elemento critico nel contesto senegalese, dove la maggior parte dei villaggi nelle zone rurali non sono raggiunti dalla rete di distribuzione. Le possibilità offerte dalle fonti rinnovabili, e in particolare dal solare, costituiscono una opportunità ormai riconosciuta per l’intero continente africano. All’interno del progetto Alimentare lo sviluppo Ipsia e Sunugal hanno previsto interventi nel settore energetico focalizzati sull’installazione di pompe per i pozzi di diversi villaggi, alimentati da pannelli fotovoltaici.

Tale opzione, già sperimentata in alcune realtà, può rappresentare una soluzione stabile e sostenibile per l’approvvigionamento idrico a scopo agricolo, permettendo ai villaggi di sfruttare le aree coltivate anche al di fuori della stagione delle piogge.

Per sviluppare tale azione si è recato a aprile in Senegal Franco Porta, consulente nel settore energetico, già proprietario di una azienda (la Soco srl di Agrate Brianza) coinvolta nella rete di progetto. Oltre a visitare i siti di intervento nei diversi villaggi, la missione è stata occasione per realizzare una formazione tecnica sulla manutenzione delle strutture irrigue e fotovoltaiche presso il Centro ASPAIL di Thies. Il percorso, in cui sono state coinvolte persone dai villaggi ma anche tecnici del centro formativo, ha alternato sessioni teoriche a diverse sperimentazioni sui materiali già in uso: celle e pannelli fotovoltaici, batterie, pompe.

La seconda missione monitorerà l’installazione dei macchinari acquistati, al momento in viaggio verso il Senegal. Il settore energetico rappresenta un ambito di potenziali collaborazioni commerciali fra Italia e Senegal, in cui anche le associazioni di migranti possono avere un ruolo. Risulta però importante favorire un incremento delle competenze tecniche anche in Italia, ambito su cui Sunugal e Ipsia si propongono di lavorare.

Questo sito utilizza cookies necessari per la navigazione, nonché cookies anche di terze parti per finalità analitiche e di controllo della performance. Per l'informativa privacy e le modalità per gestire i cookies: CLICCA QUI.

Ultime notizie

Avviso pubblicazione graduatorie "provvisorie"

Avviso pubblicazione graduatorie "provvisorie"

Sono pubblicate le graduatorie divise per progetto, relative alle selezioni del Bando Volontari 2020

Chiara e Silvia

Chiara e Silvia

A Lipa assistiamo quotidianamente alle conseguenze dei numerosissimi push-back, evidente è il trauma del non comprendere perché sono stati fatto oggetto di una tale violenza senza motivazioni

Lettura senza pretese

Lettura senza pretese

l centro educativo Punto Luce collabora con la Biblioteca comunale del quartiere di Quarto Oggiaro da 2 anni a questa parte

Dal Centro Educativo Fuoriclasse di Musocco

Dal Centro Educativo Fuoriclasse di Musocco

Continuano le attività con i beneficiari nel quartiere Musocco, dove la zona rossa non ci ha impedito di tenere aperti i nuovi spazi

Migrazioni

Chiara e Silvia

Chiara e Silvia

A Lipa assistiamo quotidianamente alle conseguenze dei numerosissimi push-back, evidente è il trauma del non comprendere perché sono stati fatto oggetto di una tale violenza senza motivazioni

Emergenza Bosnia - I nuovi interventi per i migranti di Lipa

Emergenza Bosnia - I nuovi interventi per i migranti di Lipa

Un intervento decisivo e un ottimo passo in avanti, che permetterà ai richiedenti asilo di affrontare un po’ meglio il gelo dell’inverno

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

In questo momento la situazione delle persone a Lipa è prioritaria e IPSIA ha deciso di prolungare e rilanciare la campagna di raccolta fondi

You will see…

You will see…

Dal blog di Silvia Maraone, un racconto di un viaggio davanti all’ennesimo bicchiere di tè bollente, di uno tra i troppi minori non accompagnati che da anni attraversano le frontiere della...