خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Papa Francesco: nuova donazione per il campo rifugiati di Lipa in Bosnia Erzegovina
01
Lug
2021

Papa Francesco: nuova donazione per il campo rifugiati di Lipa in Bosnia Erzegovina

Con una donazione personale, Papa Francesco ha deciso di sostenere la realizzazione di due sale polifunzionali e sale da pranzo per famiglie e minori accolti nel campo permanente di Lipa, attualmente in costruzione.

Oggi, 1° luglio, alla presenza del nunzio apostolico in Bosnia Erzegovina, mons. Luigi Pezzuto, è stata posata la prima pietra, alla cui realizzazione e gestione contribuiranno anche la Caritas diocesana di Banja Luka, quella Ambrosiana e IPSIA.

Attraverso la nunziatura a Sarajevo il Papa ha voluto esprimere “la sua vicinanza e cura per le condizioni dei campi nella zona di Lipa, luogo abbastanza isolato e ancora privo di alcuni servizi infrastrutturali di base, soprattutto per i minori e le famiglie”, ha spiegato il nunzio. “La donazione del Santo Padre – ha aggiunto – rappresenta un importante contributo per rendere il nuovo campo permanente di Lipa un luogo più umano e ospitale”.

Questo sostegno rappresenta la seconda donazione di Papa Francesco a favore dei migranti che si spostano lungo la Bosnia Erzegovina e segue la prima donazione dello scorso ottobre che ha permesso la creazione di due ‘Angoli sociali’ nei campi profughi di Usivak e Sedra”. L’ex tendopoli di Lipa (zona di Bihac) fu distrutta da un incendio lo scorso 23 dicembre, costringendo all’abbandono 1.500 profughi rimasti sotto la neve e a bassissime temperature. Nell’area, subito dopo l’incendio, venne installato un nuovo campo temporaneo.

Nel frattempo è stato sviluppato un progetto per la creazione di un campo permanente a Lipa, destinato a diventare un punto di accoglienza per i migranti. Con il sostegno di Papa Francesco il campo avrà adesso anche ambienti idonei a ricevere famiglie e minori.

Papa Francesco, tramite la Nunziatura Apostolica di Sarajevo, ha voluto dare un segno concreto di supporto e vicinanza ai migranti di Lipa tormentati dagli ultimi 6 mesi di emergenza, e agli operatori che si occupano della loro accoglienza. Tramite una Sua donazione personale, il Santo Padre ha deciso infatti di supportare la creazione di 2 saloni ristorante e sale multifunzionali per famiglie e minori presso gli spazi del Campo permanente di Lipa attualmente in costruzione. Alla realizzazione delle 2 strutture e alla futura gestione contribuiscono anche Caritas diocesana di Banja Luka, Caritas Ambrosiana e IPSIA.

Il Nunzio Apostolico in Bosnia e Erzegovina, mons. Luigi Pezzuto, ha posto in data 1 luglio la prima pietra delle due nuove strutture ed ha espresso tutta la sua vicinanza e la sua preoccupazione per le condizioni di accoglienza nella zona di Lipa – un luogo che rimane molto isolato, ancora carente di infrastrutture di base, poco adatto ad accogliere, soprattutto i minori e le famiglie. La donazione del Santo Padre è dunque un contributo signficativo per rendere il nuovo Campo Permanente a Lipa un posto piu umano ed accogliente. 

Con la donazione del Santo Padre, a cui si aggiungono ulteriori contributi economici da parte di Caritas e di IPSIA, si potrà fare fronte a due bisogni:

  • da una parte garantire un luogo dignitoso, riparato e protetto nelle pause pranzo e nei momenti liberi alle due categorie di beneficiari piu vulnerabili (le famiglie e i minori);
  • dall’altra parte, anche qualora il governo e l’OIM non trovassero altri sponsor per la costruzione delle altre aree psicosociali previste, i saloni ristorante potranno essere usati come luogo nel quale realizzare gli interventi psicosociali di IPSIA e Caritas, e aprire il nuovo Social Corner.

Nel lungo periodo, una volta che l’intervento sarà portato a realizzazione, SFA (The Service for Foreigners’ Affairs) si occuperà di gestire il campo permanente di Lipa dal punto di vista logistico (fornitura di pasti, distribuzione di kit igienici e altri articoli, sicurezza, supervisione medica) mentre le organizzazioni partner della Nunziatura (Caritas diocesana Banja Luka e IPSIA-ACLI) si potranno occupare dell’animazione, dell’educazione non formale e degli interventi psico-sociali.

©photo credits: Tommaso Siviero

Questo sito utilizza cookies necessari per la navigazione, nonché cookies anche di terze parti per finalità analitiche e di controllo della performance. Per l'informativa privacy e le modalità per gestire i cookies: CLICCA QUI.

Ultime notizie

Somar

Somar

Venerdì 30 luglio alle 18 si terrà la presentazione ufficiale della piattaforma web Somali Medical Archive

Prima puntata: Bihac, luglio 2021

Prima puntata: Bihac, luglio 2021

Con questo primo testo inauguriamo una rubrica dedicata allo sguardo dei nostri volontari in Servizio Civile. Partiamo con Bianca, Cecilia, Rossana e Tommaso in servizio a Bihac, Bosnia Erzegovina

Online il bilancio sociale 2020 di IPSIA

Online il bilancio sociale 2020 di IPSIA

Un anno che ha segnato e segnerà per sempre la nostra vita e la nostra memoria, inevitabilmente negli anni a venire, il 2020 ci apparirà come uno spartiacque simbolico

Papa Francesco: nuova donazione per il campo rifugiati di Lipa in Bosnia Erzegovina

Papa Francesco: nuova donazione per il campo rifugiati di Lipa in Bosnia Erzegovina

1° luglio, alla presenza del nunzio apostolico in Bosnia Erzegovina è stata posata la prima pietra per due sale polifunzionali e cucine per famiglie e minori

Migrazioni

Papa Francesco: nuova donazione per il campo rifugiati di Lipa in Bosnia Erzegovina

Papa Francesco: nuova donazione per il campo rifugiati di Lipa in Bosnia Erzegovina

1° luglio, alla presenza del nunzio apostolico in Bosnia Erzegovina è stata posata la prima pietra per due sale polifunzionali e cucine per famiglie e minori

Le attività con i migranti in Bosnia Erzegovina: report 2018-2021

Le attività con i migranti in Bosnia Erzegovina: report 2018-2021

Un report per rendere conto pubblicamente del nostro impegno, della nostra attività insieme alle persone in cammino lungo la rotta balcanica

Li vedi camminare, sempre

Li vedi camminare, sempre

E’ un popolo in cammino. Il 20 giugno è la giornata mondiale del rifugiato, celebriamo il vuoto esponenziale di una cultura abituata sempre di più a dividere, anziché unire. Un...

Chiara e Silvia

Chiara e Silvia

A Lipa assistiamo quotidianamente alle conseguenze dei numerosissimi push-back, evidente è il trauma del non comprendere perché sono stati fatto oggetto di una tale violenza senza motivazioni