خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Da problema a risorsa: lavorare con l’approccio della permacultura in Kenya
09
Dic
2020

Da problema a risorsa: lavorare con l’approccio della permacultura in Kenya

L’Opuntia stricta è un cactus infestante della famiglia del fico d’India, originario del Messico, che ha conosciuto una rapida diffusione nella contea di Laikipia, regione semiarida popolata prevalentemente dai pastori masai, nel nord del Kenya. L’ingestione del frutto di Opuntia può causare la morte del bestiame, bene primario per l’economia masai, e questo, in un contesto già complicato dalle limitate risorse naturali e dal cambiamento climatico, può innalzare la conflittualità fra le comunità.

In questa situazione il Laikipia Permaculture Centre, nato grazie all’iniziativa di Joseph Lentunyoi e altri partner, ha lanciato la sfida di affrontare il problema del contenimento della specie invasiva valorizzandola allo stesso tempo come risorsa. Lavorando con i gruppi di donne masai, ha avviato la raccolta e trasformazione dei frutti di Opuntia, per produrre succhi, marmellata e vino.

Ipsia, insieme a Celim, Università di Milano e Cap Holding, ha avviato il progetto Coltivare il futuro, cofinanziato dalla Cooperazione Italiana, per sostenere il lavoro di LPC a favore delle comunità del territorio, e allargarne la portata.

Rispetto alla filiera dell’Opuntia, ad esempio, è stata avviata la costruzione di centri di raccolta del frutto presso le comunità che ne curano la prima fase di lavorazione. In queste comunità sono stati installati dei biodigestori che permettono di produrre gas per le cucine comunitarie dagli scarti della lavorazione. I semi, già separati per evitare la proliferazione della pianta, verranno spremuti per ottenere un olio che si possa usare nelle produzione cosmetiche di altre filiere attive.

Il Dipartimento di studi per gli Alimenti dell’Università di Milano, inoltre, ha avviato una consulenza (per ora a distanza) con LPC per migliorare la qualità dei processi di trasformazione del prodotto, e testarne nuovi utilizzi.

Grazie alla permacultura e alla visione di LPC, il contenimento di un problema ambientale e sociale sta permettendo ai gruppi di donne coinvolte nel progetto di accrescere le proprie possibilità economiche e le proprie competenze, ottenendo maggiore riconoscimento nelle società di appartenenza.

Questo sito utilizza cookies necessari per la navigazione, nonché cookies anche di terze parti per finalità analitiche e di controllo della performance. Per l'informativa privacy e le modalità per gestire i cookies: CLICCA QUI.

Ultime notizie

Avviso pubblicazione graduatorie "provvisorie"

Avviso pubblicazione graduatorie "provvisorie"

Sono pubblicate le graduatorie divise per progetto, relative alle selezioni del Bando Volontari 2020

Chiara e Silvia

Chiara e Silvia

A Lipa assistiamo quotidianamente alle conseguenze dei numerosissimi push-back, evidente è il trauma del non comprendere perché sono stati fatto oggetto di una tale violenza senza motivazioni

Lettura senza pretese

Lettura senza pretese

l centro educativo Punto Luce collabora con la Biblioteca comunale del quartiere di Quarto Oggiaro da 2 anni a questa parte

Dal Centro Educativo Fuoriclasse di Musocco

Dal Centro Educativo Fuoriclasse di Musocco

Continuano le attività con i beneficiari nel quartiere Musocco, dove la zona rossa non ci ha impedito di tenere aperti i nuovi spazi

Migrazioni

Chiara e Silvia

Chiara e Silvia

A Lipa assistiamo quotidianamente alle conseguenze dei numerosissimi push-back, evidente è il trauma del non comprendere perché sono stati fatto oggetto di una tale violenza senza motivazioni

Emergenza Bosnia - I nuovi interventi per i migranti di Lipa

Emergenza Bosnia - I nuovi interventi per i migranti di Lipa

Un intervento decisivo e un ottimo passo in avanti, che permetterà ai richiedenti asilo di affrontare un po’ meglio il gelo dell’inverno

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

In questo momento la situazione delle persone a Lipa è prioritaria e IPSIA ha deciso di prolungare e rilanciare la campagna di raccolta fondi

You will see…

You will see…

Dal blog di Silvia Maraone, un racconto di un viaggio davanti all’ennesimo bicchiere di tè bollente, di uno tra i troppi minori non accompagnati che da anni attraversano le frontiere della...