خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Scambio Operatori Sanitari in Somaliland
30
Dic
2020

Scambio Operatori Sanitari in Somaliland

Una missione dei medici della diaspora somala di AMEB per costruire nuove collaborazioni con i colleghi e le istituzioni locali

Si sta svolgendo in Somaliland una missione di scambio fra medici e operatori sanitari locali e della diaspora somala, organizzata dall’associazione AMEB Italia. La missione si inserisce nel progetto SOS - Scambio Operatori Sanitari, che l’associazione della diaspora sta realizzando in collaborazione con IPSIA e GRT, con l’obiettivo di  favorire il rafforzamento di partenariati strategici di sviluppo fra Italia e Somalia attraverso la valorizzazione della diaspora, consolidando nello specifico le reti di scambio transnazionali fra medici e operatori sociali somali e italiani nell’ambito del diritto alla salute. Il progetto è stato selezionato e finanziato da OIM all’interno del Bando AMICO Grant 2019, un programma che da anni sostiene le iniziative di cosviluppo delle associazioni di migranti in Italia.

E proprio dal contesto del cosviluppo nasce questa iniziativa, che prosegue la pluriennale collaborazione di IPSIA e AMEB, avviata nel progetto Reti genitori interculturali, progetto di integrazione realizzato nel quartiere di Bruzzano a Milano, e successivamente nell’iniziativa Un taglio alla diversità, per l’inclusione lavorativa di soggetti svantaggiati in Somaliland attraverso l’avvio di un piccolo laboratorio di sartoria. AMEB ha da sempre supportato la possibilità di cure per patologie infantili non curabili in Somalia, attraverso il supporto legale e logistico alle famiglie, la raccolta di fondi, la cura dei contatti con l’ospedale Niguarda di Milano.

Da questa esperienza è nata l’idea del progetto SOS: mettere a frutto le competenze dei medici somali della diaspora, e le loro relazioni istituzionali nei paesi di emigrazione, per migliorare la situazione della sanità somala in patria. Il progetto vuole per questo avviare una piattaforma pilota online che sia uno strumento di scambio fra medici e istituzioni sanitarie, e che dia spazio alle ricerche e pubblicazioni dei medici somali sulla situazione sanitaria del paese.

In questa prima missione AMEB ha coinvolti i dottori Abib e Farah, specializzati rispettivamente in medicina tropicale e pediatria. Insieme a Edna Abdirahman, presidente di AMEB, i medici stanno svolgendo incontri e sessioni formative in diverse realtà del Somaliland: gli ospedali di Borama, Burco e Gabiley, e l’ADAL University. Il progetto prevede anche una missione in Italia di personale sanitario somalo, che sarà realizzata in primavera, compatibilmente con la situazione della pandemia nel nostro paese.

 

Ultime notizie

E' il nostro dovere

E' il nostro dovere

In un anno drammatico e destinato ad entrare nella storia a causa della pandemia, nei Balcani migliaia di persone provenienti dal Medio Oriente e dai paesi dell'Asia centrale tentano di arrivare...

L'onda lunga del clima

L'onda lunga del clima

Il cambiamento climatico è qualcosa di estremamente tangibile sulle coste senegalesi, per il progressivo avanzare dell’oceano, che strappa ogni anno strisce di terra alla spiaggia

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

In questo momento la situazione delle persone a Lipa è prioritaria e IPSIA ha deciso di prolungare e rilanciare la campagna di raccolta fondi

Scambio Operatori Sanitari in Somaliland

Scambio Operatori Sanitari in Somaliland

Si sta svolgendo in Somaliland una missione di scambio fra medici e operatori sanitari locali e della diaspora somala, organizzata dall’associazione AMEB Italia, nell'ambito del progetto SOS

Migrazioni

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

BALKAN ROUTE: BOSNIA ERZEGOVINA, A UN PASSO DALLA CATASTROFE UMANITARIA

In questo momento la situazione delle persone a Lipa è prioritaria e IPSIA ha deciso di prolungare e rilanciare la campagna di raccolta fondi

You will see…

You will see…

Dal blog di Silvia Maraone, un racconto di un viaggio davanti all’ennesimo bicchiere di tè bollente, di uno tra i troppi minori non accompagnati che da anni attraversano le frontiere della...

Donazione di Papa Francesco per i migranti in Bosnia Erzegovina

Donazione di Papa Francesco per i migranti in Bosnia Erzegovina

In occasione della giornata mondiale del migrante e del rifugiato Papa Francesco ha deciso di inviare un segno concreto di sostegno ai migranti

Un fiume in piena

Un fiume in piena

Una riflessione di Silvia Maraone che dall’isolamento in Bosnia tra confini chiusi non solo ai migranti prova a raccontare quello che sta succedendo oggi sulla rotta balcanica