خرید vpn خرید کریو خرید کریو دانلود فیلم خارجی دانلود آهنگ ایرانی دانلود فیلم خرید vpn دانلود فیلم خرید vpn خرید vpn خرید کریو Google
Si parla ancora di co-sviluppo?
05
Mar
2019

Si parla ancora di co-sviluppo?

L’associazione della diaspora somala AMEB sta realizzando un progetto di imprenditoria sociale a Borama, in Somaliland, con il supporto di IPSIA e il sostegno di OIM e Comune di Milano

Il tema del co-sviluppo sembra scomparso dalle agende della cooperazione internazionale e decentrata, lasciato in secondo piano da altre questioni legate a flussi migratori nei paesi di origine, transito e destinazione. Nel focus politico sulla gestione e il contenimento dei transiti, la valorizzazione del protagonismo delle diaspore resta un tema che trova scarsa concretizzazione al di fuori dei documenti di policies.

Restano poche eccezioni, fra cui l’appuntamento annuale con l’AMICO Award di OIM, e la ripresa del bando Milano per il Cosviluppo, in concomitanza con il Summit delle diaspore svoltosi a Milano lo scorso 15 dicembre.

Fra i progetti sostenuti l’iniziativa “Un taglio alla diversità” dell’associazione somala AMEB, con cui IPSIA collabora da alcuni anni, in progetti a sostegno dell’intercultura (Reti genitori interculturali a Bruzzano) e del diritto alla salute di bambini che necessitano cure non reperibili in Somalia. AMEB si è occupata in diverse occasioni di rendere possibili le operazioni necessarie presso l’ospedale Niguarda di Milano, seguendo le procedure richieste, supportando le famiglie e raccogliendo i fondi necessari.

Il progetto in corso, finanziato da OIM e Comune di Milano, prevede l’avvio di una piccola cooperativa di sartoria a Borama, in Somaliland, con il valore aggiunto di prevedere l’inserimento di alcune persone con disabilità nelle struttura. Persone altrimenti relegate nelle proprie case.

IPSIA fornisce accompagnamento tecnico ad AMEB ed è partner dell’iniziativa in corso, proprio nell’ottica di continuare a valorizzare un percorso che mostra un volto differente della migrazione: la storia di tante persone che con il proprio impegno promuovono ponti fra culture e arricchimento reciproco.

L’iniziativa si aggiunge alla collaborazione ormai consolidata con l’associazione Sunugal e la diaspora senegalese, con cui IPSIA ha sviluppato tutti i propri progetti nel paese.

Ultime notizie

Tra Bosnia e Croazia il “gioco” disperato dei migranti verso l’UE

Cresce la pressione in Bosnia, Cantone di Una-Sana: un articolo di Michele Luppi, che insieme a una delegazione di Caritas Lombardia ha visitato le attività di IPSIA.

Si parla ancora di co-sviluppo?

Il tema del co-sviluppo sembra scomparso dalle agende della cooperazione internazionale e decentrata, lasciato in secondo piano da altre questioni legate a flussi migratori nei paesi di origine, transito e destinazione.

Migrazioni

Osservatorio sull'inclusione finanziaria dei migranti: pubblicato il IV rapporto

Disponibile online il IV rapporto dell'Osservatorio Nazionale sull'Inclusione Finanziaria dei Migranti, realizzato dal Cespi, con la collaborazione di Ipsia sul territorio di Milano

IPSIA del Trentino e "Scacco Matto Afghanistan"

IPSIA del Trentino questa settimana promuove lo spettacolo teatrale "Scacco Matto Afghanistan" per far riflettere 6 gruppi di studenti tra i 15 ed i 18 anni sul tema dell'emergenza profughi.

Nuovo piano europeo per le gestire le migrazioni

A breve al Consiglio europeo verrà discussa la proposta della Commissione di usare la politica estera e di cooperazione allo sviluppo per fermare le migrazioni.

Migrazioni? Business as usual

Il Consiglio europeo del 15 dicembre 2016 non ha visto alcun nuovo accordo per superare l'assenza di solidarietà tra i Paesi Membri, nella gestione dell'accoglienza dei rifugiati.